Quali paesi le donne incinte dovrebbero evitare per difendersi dal virus Zika?

Circa due dozzine di destinazioni per lo più nei Caraibi, America Centrale e Sud America.

La "Pan American Health Organization" ritiene che il virus Zika si diffonde a livello locale in tutti i paesi delle Americhe, tranne il Canada e Cile.

Come faccio a sapere se sono stato infettato? Esiste un test per individuare e difendersi dal virus Zika?

E'spesso un'infezione silenziosa, difficile da diagnosticare e non esiste alcun vaccino per difendersi dal virus Zika.

Fino a poco tempo, Zika non è stata considerata una grave minaccia perchè i suoi sintomi sono relativamente blandi.

Solo una delle cinque persone infettate in Usa con il virus ha sviluppato dei sintomi, che possono includere febbre, eruzioni cutanee, dolore alle articolazioni e gli occhi rossi.

Le persone infette di solito non devono essere ricoverate in ospedale e non esiste un test disponibile per l'infezione da virus Zika.

E' strettamente legato alla dengue e alla febbre gialla, può reagire con i test degli anticorpi per quei virus. 

Per rilevare e difendersi dal virus zika, un campione di sangue o di tessuto dalla prima settimana di infezione deve essere inviato a un laboratorio avanzato in modo che il virus può essere rilevato attraverso test molecolari sofisticati.

Sono incinta e di recente ho visitato un paese che ha contratto il virus. E' possibile difendersi dal virus Zika?

Alcune donne dovrebbero avere gli esami del sangue, e quasi tutti dovrebbero normalmente fare delle ecografie. In generale, si dice che le donne incinte che hanno visitato aree con trasmissione di virus zika dovrebbero consultare un medico per difendersi dal virus Zika.

Coloro che hanno avuto sintomi di infezione, quali febbre, eruzioni cutanee, dolore alle articolazioni e gli occhi rossi durante il loro viaggio o entro due settimane dal ritorno dovrebbero avere un esame del sangue per il virus. Tale raccomandazione controversa, in quanto anche le donne senza sintomi possono essere state infettate - 80 per cento di coloro che sono positivi al virus non si sentono malati - e non ci sono prove che i bambini siano infetti solo quando la madre è "visibilmente malata".

Anche per le donne che ottengono le analisi del sangue, la notizia non è del tutto rassicurante. I test per il virus funzionano solo nella prima settimana dopo l'infezione. I test per gli anticorpi può essere fatto in seguito, ma possono produrre falsi positivi se la donna ha avuto dengue, febbre gialla o anche un vaccino contro la febbre gialla.

Purtroppo, l'ecografia solita non può rilevare microcefalia prima della fine del secondo trimestre. Alcune donne dovrebbero anche avere l'amniocentesi per testare il fluido intorno al feto se è infetto dal virus Zika.

Per difendersi da virus Zika bisogna evitare di farsi pungere dalle zanzareMosquito Magnet offre l'anti-zanzare che grazie al meccanismo di simulazione della respirazione umana andrà ad attirare le femmine delle zanzare ( responsabili delle punture) bloccando la riproduzione ed eliminando il 98% delle zanzare dal vostro giardino per sempre!

Non utilzza sostanze tossiche ed è completamente ecologico per difendersi dalle zanzare in modo efficace e naturale.

fonte: the New York Times 29/01/2016